Benevento – Ascoli 1-2

1 week ago

Non riesce il tris casalingo agli uomini di Bucchi che rimediano la terza sconfitta nelle ultime cinque gare.

Benevento: Puggioni; Gyamfi; Volta, Billong, Letizia; Nocerino, Viola, Tello; Insigne, Coda, Buonaiuto. A disp. Montipo, Gori, Sparandeo, Del Pinto, Antei, Di Chiara, Bandinelli, Improta, Ricci, Maggio, Costa, Volpicelli, Goddard, Asencio. All. Bucchi

Ascoli: Perucchini, Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia, Addae, Troiano, Frattesi, Ninkovic, Ngombo, Beretta. A disp. Lanni, Bacci, Scevola, De Santis, Ganz, Zebli, Padella, Quaranta, Casarini, Cavioni, Parlati, Kupisz. All. Vivarini

Arbitro: Volpi

Assistenti: Borzomi – Cipressa

IV uomo: Forneau

Marcatori: 1’ Coda, 18’ aut. Volta, 2’ st Ninkovic 

Ammoniti: Ngombo, Addae, Perucchini

Il Benevento si presenta all’appuntamento con l’Ascoli con piccole ma sostanziali novità nel l’undici iniziale. Bucchi recupera Letizia e riconferma Gyamfi sulle corsie, con Volta e Billong a completare il pacchetto arretrato. A centrocampo le uniche novità, rientra Nocerino che va ad agire come vertice basso con Viola spostato sulla sinistra e Tello a destra. Tridente affidato alla fantasia di Buonaiuto ed Insigne con Coda centrale. Palla a centro ed i giallorossi sono già in vantaggio, Buonaiuto punta l’uomo al limite dell’area, si accentra e scarica il destro sul secondo palo, Perucchini non riesce a trattenere e Coda è lesto a depositare in rete la respinta. Dopo la rete il Benevento continua a proporre gioco ma al diciottesimo i giallorossi perdono palla in uscita, Nocerino prova a rimediare con un fallo ma sullo sviluppo dell’azione il traversone sul secondo palo dall’esterno bianconero taglia tutti fuori, Puggioni tentenna e Volta nel tentativo di chiusura sull’avversario tocca la palla che termina in rete. I giallorossi reagiscono con una bella giocata di Viola che pizzica Coda in area, l’attaccante giallorosso al volo prova a girare di destro, la palla esce di poco. I bianconeri provano ad alzare leggermente la linea difensiva rendendosi pericolosi con un tiro dal limite di Ninkovic. Gli uomini di Bucchi non si fanno schiacciare e cominciano di nuovo a far circolare la palla per aprire le maglie bianconere, al quarantesimo è sempre Viola che con il suo  sinistro prova il corridoio in area per Tello che non aggancia, poi ci prova Insigne di testa su assistenti di Coda. La squadra di Vivarini però si rende pericolosissima allo scadere, sempre con Ninkovic in girata, Puggioni si stende e devia in angolo. Nel recupero c’è la risposta del Benevento affidata ad un colpo di testa di Coda. Nessun cambio nella seconda frazione, ma subito una doccia fredda per i giallorossi che al primo minuto si fanno imbucare da Ninkovic, tutto solo ha il tempo e lo spazio per concludere a rete. Il Benevento dopo lo svantaggio fa fatica a trovare la giusta soluzione per arrivare alla conclusione e Bucchi prova a scuotere i suoi con un doppio cambio, Ricci e Asencio prendono il posto di Insigne e Nocerino. I giallorossi si dispongono con un quattro due quattro, Ricci e Buonaiuto sugli esterni e Coda e Asencio al centro dell’attacco. Dopo poco Bucchi mette dentro anche Improta per Buonaiuto, il Benevento guadagna metri ma la reazione è confusa e affidata alla giocata del singolo. L’ Ascoli interrompe sistematicamente il gioco è i giallorossi sono sfortunati nel recupero quando Asencio involontariamente si trova sulla traiettoria della palla che sta per finire in rete.

redazione LoStregone.net

LoStregone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *